Notizie / Jeep Camp sceglie i gazebo Giulio Barbieri per il secondo anno consecutivo

Jeep Camp sceglie i gazebo Giulio Barbieri per il secondo anno consecutivo

Dopo l'edizione parmense del 2014, è approdato nuovamente in Italia il Jeep Camp 2019, tenutosi nella meravigliosa cornice delle Dolomiti a San Martino di Castrozza dal 12 al 14 luglio 2019 e che ha visto come protagonisti dell'intero allestimento i gazebo dell'azienda ferrarese.

Un allestimento 100% Made in Italy in piena armonia con la Natura

I gazebo Giulio Barbieri si riconfermano ancora una volta un prodotto versatile e di qualità: i modelli Elite, Festival, Qzebo e Velora si sono integrati perfettamente nel contesto naturale grazie alle attente personalizzazioni che sono state apportate per il raduno internazionale Jeep Camp.

Le strutture sono state completate con elementi di legno grezzo, all'insegna dell'ecosostenibilità: tutto il legno utilizzato per allestire la manifestazione, ma anche per costruire gli ostacoli dei percorsi off road – oltre 250 tonnellate, è costituito dai cosiddetti “schianti”, ossia gli alberi crollati durante i temporali che hanno devastato il Trentino Alto Adige lo scorso ottobre, quindi alberi caduti che dovevano essere rimossi e smaltiti per consentire il rimboschimento dell'area.
L'intramontabile gazebo Festival sarà la sede dei punti nevralgici della manifestazione, come ad esempio l'info-point e la Jeep Academy.
Il più recente gazebo per eventi Elite è invece stato scelto per ospitare l'imponente palco sopra il quale si svolgeranno meravigliosi concerti e spettacoli d'intrattenimento. Il soffitto nero del gazebo Elite dona importanza al legno chiaro disposto proprio ai piedi del palco e si va ad integrare in modo perfetto alle grafiche scelte da Jeep per l'evento.

Gazebo per eventi e catering. Gazebo veranda per hospitality


Una serie di Qzebo, disposti in modo sapiente e accurato, hanno ospitato alcuni dei mezzi più iconici della casa automobilistica americana: un'esposizione di auto che si inseriscono perfettamente nel contesto naturale come se fosse un museo a cielo aperto che consentirà di toccare con mano sette modelli storici in esposizione, ripercorrendo le fasi di una storia lunga e gloriosa di cui fanno parte i pick-up Jeep.



Un evento straordinario che si è svolto a circa 2,200 metri di altitudine e che ha ospitato più di 1.600 “jeepers” e 800 vetture, organizzato in piena armonia con l'ambiente naturale circostante. L'allestimento dell'intero raduno è infatti organizzato proprio ai piedi delle cime dolomitiche del grande gruppo delle Pale di San Martino.
Siamo felici di poter vantare collaboratori come Ideal Project Factoy S.r.l. con i quali lavoriamo da oltre vent'anni” afferma Giulio Barbieri, titolare dell'omonima azienda “è proprio questo particolare tipo di rapporto con i nostri clienti, basato sulla fiducia reciproca e sul dialogo continuo, che ci ha permesso di crescere e di far evolvere i nostri prodotti per renderli sempre più performanti e in linea con le loro esigenze. Progettare gazebo ci ha insegnato a trovare soluzioni costruttive affidabili e pratiche, poiché i noleggiatori basano il proprio business proprio sui tempi di montaggio/smontaggio e sulla resistenza delle strutture al trasporto e all'usura. Tutto questo know-how è quindi alla base di tutte le nostre gamme di prodotto che riguardano anche altri mercati, come quello dei i tunnel estensibili, le pergole per l'arredo outdoor e le pensiline per auto.

Gazebo moderno per fiere ed eventi
L'edizione 2019 del Jeep Camp

Il raduno annuale della casa automobilistica americana richiama l'attenzione dei numerosissimi amanti del brand ma non solo: sono stati organizzati anche quest'anno, infatti, numerosi eventi di vario genere come concerti, lezioni di yoga e molto altro. Questo raduno è il più importante evento del Jeep Owners Group e vede una folta partecipazione a livello internazionale. Si tratta di un’opportunità unica per conoscere nuove persone, divertirsi e vivere avventure indimenticabili: test drive fuori strada, corsi teorici e pratici, concerti giochi per i bambini. Non mancherà la ormai consuetudinaria Jeep Academy, un'insieme di lezioni per mettersi alla prova nella guida dei fuoristrada 4x4 tra i boschi della Malga Ces o, più semplicemente, per ammirare le perfomance dei guidatori più esperti.
Tre giorni all'insegna della passione per l'avventura e dello spirito di libertà, concetti che caratterizzano da sempre la filosofia di Jeep. Durante l'evento verranno presentati due esclusivi modelli: la nuova Gladiator 2020 realizzata da Mopar e la nuovissima Gladiator, pick-up di medie dimensioni atteso sul mercato nella seconda metà del 2020, che ha debuttato in anteprima mondiale al Salone di Los Angeles a fine 2018 e che segna il ritorno del marchio nel segmento dei pick-up dopo 27 anni.
Il raduno si è chiuso domenica 14 luglio con la Jeep Parade, il momento chiave della tre giorni di quest'anno, la più grande parata di Jeep mai vista in Europa: un'opportunità per testare le straordinarie capacità off road della leggendaria Jeep Wrangler e di guidare l'intera gamma Jeep sugli ardui ma magnifici percorsi montuosi delle Dolomiti.

 

Gazebo per eventi e catering. Gazebo veranda per hospitality

FESTIVAL ED ELITE

Gazebo per eventi e catering.
Gazebo veranda per hospitality

Gazebo moderno per fiere ed eventi

QZEBO

Gazebo moderno per fiere ed eventi

Tenda a vela per eventi

VELORA

Tenda a vela per eventi

COMPILA IL FORM PER RICEVERE INFORMAZIONI SUI NOSTRI GAZEBO

Forniamo strutture anche su misura e con personalizzazione grafica dei teli!